mppu international

twitterfacebook

Cresce il numero e la complessità dei temi e delle istanze che mettono alla prova la funzione della politica nel mondo moderno ma crescono, allo stesso tempo, anche le competenze e le esperienze di tanti soggetti sociali che, da protagonisti della vita civile, culturale e economica, sanno proporre risposte innovative su cui fondare e rifondare continuamente la convivenza. Questo significa partecipare, fino a influenzare direttamente l'organizzazione e i contenuti delle scelte pubbliche, fino a cooperare attivamente con quanti esercitano compiti decisionali. Scegliere la partecipazione è tutt'altro che retorica o vuota ideologia. Ci impegniamo perché diventi piuttosto il primo strumento di un'azione politica al servizio delle comunità per:
•    costruire politiche locali, nazionali e internazionali, eque, efficienti ed efficaci, a partire dai bisogni di chi è più debole
•    dare forza al ruolo della politica davanti alle reti della finanza e dell'economia
•    proporre e sperimentare pratiche e modelli di nuova governance, in grado di aggiornare anche il sistema delle relazioni internazionali
•    lavorare non solo per la pace, ma per una piena fraternità tra i popoli
C’è bisogno dunque del contributo di tutti per una società migliore. Quali strade percorrere?
•    Interessarmi ai problemi di chi vive nel mio condominio, nel mio quartiere
•    Accettare anche i doveri che mi vengono dalla vita civile
•    Fare con onestà e professionalità il mio lavoro
•    Informarmi su chi sono e cosa fanno i rappresentanti eletti
•    Protestare quando assisto ad una prepotenza, un abuso, una violenza
•    Moltiplicare i canali a cui attingo informazioni sull'attualità
•    Spendere del tempo per comunicare di persona e non solo sulla rete
•    Prendermi cura dei beni comuni e segnalarne i malfunzionamenti
•    Argomentare e saper presentare pubblicamente la mie ragioni
•    Rinunciare ad una parte delle mie risorse per condividerle con chi è nel bisogno
•    Ascoltare e aprire un dialogo con chi non è d'accordo con le mie idee
•    Studiare e fare ricerca per migliorare la vita di tanti
Hanno risposto così alcuni studenti dell'Istituto Universitario Sophia di Loppiano (Italia).
E tu?

condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.