mppu international

twitterfacebook

Rispettando le attese della vigilia che lo accreditavano del 41, 4% dei voti Moon Jae-in è stato eletto.
Moon Jae-in, 64 anni, ex avvocato dei diritti umani, è il leader del principale partito di opposizione, il Partito Democratico di centro-sinistra, favorevole a una politica economica espansiva e e fautore di una politica moderata nei confronti della Corea del Nord.

La sua vittoria è stata possibile anche per via degli scandali che hanno azzoppato i consevatori.

Al secondo posto col 23,3% figura Hong Joon-pyo, il candidato
conservatore del Liberty Korea Party, la parte più consistente del
partito dell’ex presidente deposta.

Il voto a un solo turno si è tenuto in 3 giorni, giovedi e venerdì scorsi e ancora questo martedì.

I candidati erano 15 ma solo 5 avevano reali chances di vittoria e ciascuno esprimeva visioni contrastanti sul futuro del Paese.

 

Fonte: Euronews

condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

TOGETHER FOR A NEW AFRICA

DSCF7199bis
 co governance

17-20 GENNAIO 2019

Castel Gandolfo

Roma - Italia

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.