mppu international

twitterfacebook

Nel suo rapporto annuale sui bambini ei conflitti armati che coprono l'anno 2015, delle Nazioni Unite il segretario generale Ban Ki-moon ha espresso il suo shock per la scala di gravi violazioni contro i bambini nei paesi, tra cui l'Afghanistan, l'Iraq, la Somalia, Sud Sudan, Siria e Yemen.

Ban Ki-moon ha preso atto delle complesse situazioni create dalle operazioni aeree delle forze armate di alcuni Stati membri e dalle coalizioni internazionali, che hanno ucciso e mutilato molti bambini. In alcuni casi, i gruppi armati delle forze alleate hanno reclutato e utilizzato bambini e commesso numerose altre violazioni.

"Gli Stati membri dovrebbero prendere in considerazione , in via prioritaria,  icambiamenti nelle politiche, le procedure militari e la legislazione , ove necessario, per prevenire le violazioni e proteggere i bambini ", ha detto nel rapporto, sottolineando che coloro che si impegnano in azioni militari con conseguente numerose violazioni dei diritti dei bambini si troveranno sotto esame da parte delle Nazioni Unite.

Fonte: www.un.org

 

condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 co governance

17-20 GENNAIO 2019

Castel Gandolfo

Roma - Italia

Pubblicazioni

Disarmo

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.