mppu international

twitterfacebook

Giornata mondiale dei rifugiati

Alla globalizzazione del fenomeno migratorio occorre rispondere con la globalizzazione della carità e della cooperazione, in modo da umanizzare le condizioni dei migranti. Nel medesimo tempo, occorre intensificare gli sforzi per creare le condizioni atte a garantire una progressiva diminuzione delle ragioni che spingono interi popoli a lasciare la loro terra natale a motivo di guerre e carestie, spesso l’una causa delle altre.

Alla solidarietà verso i migranti ed i rifugiati occorre unire il coraggio e la creatività necessarie a sviluppare a livello mondiale un ordine economico-finanziario più giusto ed equo insieme ad un accresciuto impegno in favore della pace, condizione indispensabile di ogni autentico progresso.

(Dal Messaggio di Francesco - Vaticano, 3 settembre 2014)

Per molti anni, molti Paesi hanno celebrato proprie Giornate o Settimane del Rifugiato. Una delle maggiori tra tali celebrazioni era l’Africa Refugee Day, il 20 giugno in molti Paesi.
L’Assemblea Generale dell’ONU, il 4 dicembre 2000, adottò la risoluzione 55/76, in cui si faceva notare che il 2001 segnava il 50° anniversario della Convenzione sullo Status del Rifugiato e che l’Unione Africana (OAU) aveva acconsentito a far coincidere l’Africa Refugee Day con l’ International Refugee.
DI conseguenza da allora il 20 giugno è il World Refugee Day, la Giornata mondiale del rifugiato.

DOCUMENTO CARITAS ITALIANA: MARI E MURI

ACNUR DOCUMENT: MUNDO EN GUERRA

UNHCR DOCUMENT WORLD AT WAR

condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

TOGETHER FOR A NEW AFRICA

DSCF7199bis
 co governance

17-20 GENNAIO 2019

Castel Gandolfo

Roma - Italia

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.